Sisma di Ischia: L’impegno delle Forze Armate

Agosto 25 10:52 2017

A seguito del recente terremoto che ha colpito l’isola campana di Ischia, il ministero della difesa ha prontamente messo a disposizione personale e mezzi delle Forze Armate per un primo supporto alla popolazione di Ischia.

In campo, oltre a vigili del fuoco, protezione civile, polizia, arma dei carabinieri, sono scese in campo le Forze Armate l’Aeronautica Militare, la Marina e l’Esercito fornendo un supporto aereo.

Nelle prime ore successive al sisma l’Aeronautica e l’Esercito hanno trasportato personale specializzato del corpo dei vigili del fuoco e della protezione civile, oltre a speciali attrezzature.

L’Aeronautica Militare

Già nella notte successiva al sisma gli elicotteri dell’aeronautica si sono alzati in volo per dirigersi sull’isola, mentre un’aereo da trasporto C130 è decollato dalla base della 46°brigata aerea di Pisa con a bordo la prima squadra dell’Usar (Urban search & rescue) dei vigili del fuoco della toscana, l’Usar è una squadra dei vigili del fuoco altamente specializzata nella ricerca e soccorso in ambito urbano e sotto le macerie.

Nella giornata successiva di martedì 22 agosto, è stato impegnato un velivolo da ricognizione AMX della 51°stormo di Istrana (TV), oltre che un drone Predator  a pilotaggio remoto del 32° stormo di Amendola (FG). Entrambi i velivoli sono stati impiegati in attività di ricognizione al fine di valutare i danni e creare una mappatura della zona interessata dal terremoto.

L’esercito

Mentre l’esercito, ha inviato un elicottero CH-47 dell’AVES (Aviazione Esercito), che ha trasportato dalla base di Grosseto la seconda  squadra Usar diretta sul luogo del sisma con unità cinofile. L’Usar della Toscana è gia stato mobilitato in altri casi di calamita naturali, ad esempio durante il disastro dell’Hotel Rigopiano. Il CH-47 è un elicottero in grado di trasportare materiale pesante oltre a personale specializzato.

La Marina Militare

La Marina Militare, nel frattempo, ha posto in prontezza navi ed elicotteri. Un’elicottero EH101 dell’aviazione navale è stato inviato sull’isola Ischitana per fornire supporto alle operazioni.

 

 

Tecnologie e mezzi delle Forze Armate sono impiegabili sia per scopi militari che civili. Tale capacità di fornire un servizio utile per la collettività nazionale, la cosiddetta dual use, si concretizza in attività in concorso e a supporto degli interventi della Protezione Civile, come dimostra anche l’impegno ininterrotto delle Forze Armate, da agosto dello scorso anno, nelle zone colpite dal terremoto in centro Italia.

view more articles

About Article Author

Michele Cangemi
Michele Cangemi

Studente al quarto anno presso l’istituto tecnico aeronautico Maxwell di Milano. Appassionato di volo, di vela, fotografia e di computer. Fondatore del portale di informazione e cultura aeronautica "Tuttosulvolo.it"

View More Articles
write a comment

0 Comments

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

Add a Comment


Warning: Illegal string offset 'rules' in /web/htdocs/www.tuttosulvolo.it/home/wp-content/themes/gadgetine-theme/functions/filters.php on line 206

Warning: Illegal string offset 'rules' in /web/htdocs/www.tuttosulvolo.it/home/wp-content/themes/gadgetine-theme/functions/filters.php on line 225